Caso Ruby, Berlusconi : Ero convinto mi assolvessero, intendo resistere

Roma, 24 giu. (LaPresse) - "Ero veramente convinto che mi assolvessero perché nei fatti non c'era davvero nessuna possibilità di condannarmi. E invece è stata emessa una sentenza incredibile, di una violenza mai vista né sentita prima, per cercare di eliminarmi dalla vita politica di questo Paese". Così Silvio Berlusconi.

"Non è soltanto una pagina di malagiustizia - dice Berlusconi - è un'offesa a tutti quegli italiani che hanno creduto in me e hanno avuto fiducia nel mio impegno per il Paese. Ma io, ancora una volta, intendo resistere a questa persecuzione perché sono assolutamente innocente e non voglio in nessun modo abbandonare la mia battaglia per fare dell'Italia un paese davvero libero e giusto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata