Caso Regeni, Di Maio in visita al Cairo: "Auspico una svolta entro l'anno"
Il ministro del Lavoro ha avuto un colloquio con il capo di Stato dell'Egitto Al Sisi con cui "si condivide la priorità della verità"

Il vicepremier Luigi Di Maio, in visita in Egitto, auspica che entro la fine dell'anno ci possa essere "una svolta" nel caso Regeni. Il ministro del Lavoro ha avuto un colloquio con il capo di Stato dell'Egitto, Abdel Fattah Al Sisi, secondo cui "Regeni è uno di noi", ha detto Di Maio. Insomma, "si condivide la priorità, che è quella della verità: noi cercheremo di accertarla con la collaborazione tra procure, e con la moral suasion diplomatica - ha aggiunto il vicepremier -. Mi auguro il prima possibile un incontro tra le autorità giudiziarie, su cui sia da parte nostra che egiziana c'è la volontà di chiedere un'accelerazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata