Caso Ream, Appendino condannata: "Mi autosospendo da M5S ma continuo mandato sindaca"

La prima cittadina di Torino condannata per falso: "Ricorreremo in appello"

(LaPresse) "Porterò a termine il mio mandato da sindaca, questo non mi impedisce di continuare e come previsto dal codice etico mi autosospendo dal M5S". Così la sindaca di Torino Chiara Appendino uscita dall'aula di tribunale dopo la pronuncia della condanna a 6 mesi per falso nell'ambito del processo Ream: "Rimane in piedi un capo che riguarda il falso del 2016, su cui leggeremo le motivazioni ma io sono ancora profondamente convinta di aver fatto tutto nell'interesse dell'Ente e quindi ricorreremo". Appendino è stata invece assolta dall'accusa di abuso d'ufficio. A proposito di una possibile ricandidatura Appendino ha risposto: "Non mi sembra che sia il tema di oggi".