Caso Lusi, seconda udienza oggi a Roma: testimonierà Bocci

Roma, 6 mar. (LaPresse) - Seconda udienza, questa mattina a Roma, del processo che vede imputato l'ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi, accusato di essersi appropriato di circa 25 milioni di euro di fondi pubblici destinati alle casse del partito. I giudici della quarta sezione del tribunale di piazzale Clodio ascolteranno, a partire dalle 9.30, alcuni testimoni dell'accusa tra cui Gianpiero Bocci, l'uomo che ha commissariato la segreteria amministrativa della Margherita dopo che è esploso lo scandalo Lusi. L'ex senatore del Pd, che deve rispondere anche del reato di calunnia nei confronti dell'ex presidente della Margherita, Francesco Rutelli, sarà presente in aula, assicura uno dei suoi legali, Renato Archidiacono. Attualmente Lusi è ancora agli arresti domiciliari presso il convento della Madonna dei Bisognosi, vicino Carsoli, in Abruzzo.

Nella prima udienza del 25 febbraio scorso l'ex leader della Margherita, Francesco Rutelli, si è costituito parte civile insieme al partito. Nell'aula del tribunale di Roma sono comparsi anche i commercialisti Mario Montecchia e Giovanni Sebastio e la segretaria Diana Ferri accusati di associazione per delinquere finalizzata all'appropriazione indebita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata