Caso Lusi, Rutelli: Siamo stati fregati

Roma, 2 feb. (LaPresse) - Il caso Lusi rappresenta "un colpo durissimo, ma non mi rassegno". Lo ha detto Francesco Rutelli, intervistato a 'Otto e mezzo'. "E' un furto, è evidente", ha spiegato, parlando dei 13 milioni sottratti alle casse della Margherita dall'ex tesotriere Luigi Lusi e "quando succedono queste cose è evidente che sei stato fregato, che siamo stati ingannati". Però, puntualizza, "perchè non dovrei essere tranquillo? Io sono pronto a fornire a chiunque i chiarimenti e i documenti che si riterranno utili. Sono stato io a chiarire in una giornata l'intera vicenda". "Ben venga l'indagine della magistratura", sottolinea, e "chiediamo che venga restituito tutto fino all'ultimo centesimo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata