Caso Lusi, Rutelli: Giustizia è fatta, i veleni spazzati via

Roma, 2 mag. (LaPresse)- "Giustizia è fatta. Vengono dimostrate le esclusive responsabilità dell'ex-tesoriere e dei suoi complici, e la nostra totale onestà, di politici e persone perbene". Così Francesco Rutelli, ex presidente della Margherita commenta la sentenza di condanna a otto anni dell'ex tesoriere del suo partito, Luigi Lusi.

"Con la condanna di Lusi per calunnia - dice Rutelli- nei miei confronti, si spazzano via tutti i veleni che furono diffusi.Sono soprattutto felice, perché non solo è integro l'onore della Margherita, dei suoi dirigenti, e mio; ma resta integra anche la credibilità tecnico-amministrativa del partito: grazie alla determinazione dimostrata in questi anni, alla bravura degli avvocati Madia e Diddi, all'impegno dei Liquidatori, dei Garanti e dei tecnici e grazie all'egregio lavoro della Magistratura, tutto il maltolto viene recuperato. Assieme agli avanzi di bilancio, farà della Margherita l'unico partito della prima e seconda Repubblica che devolve interamente questo importante valore economico a beneficio dello Stato, cioè di tutti i cittadini".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata