Caso Crocetta, Serracchiani: In Sicilia si vive una situazione insostenibile

Roma, 20 lug. (LaPresse) - "Intercettazione o non intercettazione, dopo le parole di Manfredi Borsellino la situazione in Sicilia è insostenibile". Così afferma la vice segretaria del Partito democratico Debora Serracchiani in un colloquio con 'la Repubblica', commentando lo scandalo che a Palermo ha travolto il governatore. "Quanto ha detto Manfredi, raccontando la solitudine e il calvario della sorella Lucia, le difficoltà, le ostilità e le offese subite solo per adempiere al suo dovere di assessore alla Sanità, quasi un corso e ricorso della vicenda del padre Paolo, mi hanno scosso", dice Serracchiani. Adesso la priorità è stabilire "una exit strategy dalla giunta di Crocetta", aggiunge la governatrice del Friuli Venezia Giulia, ammettendo il timore che il Pd, andando al voto, possa perdere la Regione in favore dei grillini. "D'altra parte si rischia di logorarsi - conclude Serracchiani -. Una agonia politica il Pd non può permettesela".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata