Casalino: "I tecnici del Mef non devono dormire la notte per trovare le risorse"

"Ho informato due giornalisti semplicemente di quella che è la linea del M5S. Per noi il reddito di cittadinanza è una riforma fondamentale. L'Italia ha oltre 1700 miliardi di Pil, stiamo parlando di 10 miliardi. È come se un padre di famiglia che guadagna 1700 euro dice non ho 10 euro, 20 euro per le medicine di mio figlio. È una cosa inaccettabile". Così Rocco Casalino, portavoce del premier Giuseppe Conte, sul caso dell'audio con le minacce ai tecnici del Mef. Il capo della comunicazione del Movimento 5 Stelle ha rilasciato un’intervista al programma di Giovanni Floris di Martedì su La7 ha poi aggiunto riferendosi ai tecnici del Mef: "Non devono dormire la notte e guardare ogni singola voce di bilancio per trovare quelle risorse che servono ai più deboli. I partiti del passato"