Camusso: Governo abbia il coraggio di stare da parte più deboli

Milano, 27 ott. (LaPresse) - Per il segretario della Cigl Susanna Camusso "il governo deve avere il coraggio di stare dalla parte dei più deboli, cosa che finora non ha fatto, perché mettersi dalla parte dei più forti é facile". Nel corso della conferenza stampa per presentare la campagna sulla legalità della Cgil, Camusso ha sottolineato che il suo sindacato non ha nulla in contrario a che Matteo Renzi abbia dato spazio, nell'incontro alla ex stazione Leopolda, al finanziere Davide Serra, ma "per le politiche che fa" il premier.

"Noi non abbiamo il problema delle persone con le quali si confronta il preside dente del Consiglio che è un uomo libero in un Paese libero", ha aggiunto Camusso. "Il tema - ha spiegato - sono le politiche che fa e in questo possono essere importanti anche i consiglieri". Camusso ha ricordato come il governo Renzi abbia accolto "tante proposte da parte di Confindustria" nonostante "il sistema delle imprese" italiane non abbia partecipato alle privatizzazioni, gli imprenditori non abbiamo fatto nulla per rendere più trasparente il sistema degli appalti. "Il tema - ha concluso Camusso - è confrontarsi su una serie di scelte fatte da soggetti del nostro Paese è cambiarle".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata