Campidoglio, Marchini: Decoro, e giovani, così farò ripartire Roma

Roma, 24 dic. (LaPresse) - "A Roma serve un grande progetto di rinascita preciso e concreto che si potrà realizzare solo con una robusta maggioranza in consiglio. Ma il passato ci insegna che se le maggioranze si decidono a tavolino come semplice spartizione tra partiti si va a sbattere. Ci deve essere discontinuità non solo nelle sigle ma anche nel metodo". Lo ha affermato Alfio Marchini in un'intervista al quotidiano 'Il Tempo'.

Per quanto riguarda eventuali alleanza Marchini ha detto che "accordi solo con chi sposerà i 10 punti del mio progetto. Con chi condividerà il piano industriale per Roma che presenteremo e le prime dieci delibere che chi vincerà si dovrà impegnare ad adottare: - ha precisato - dal decoro alla manutenzione delle strade, alla riforma di Roma Capitale, al piano di riorganizzazione delle municipalizzate, ai campi rom, al nuovo modello di governo di Roma con i quartieri e i cittadini protagonisti. Una città che attiri i giovani e tuteli e valorizzi il ruolo degli anziani".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata