Campidoglio, il popolo di Twitter scatena ironia su Alemanno sconfitto

Roma, 10 giu. (LaPresse) - Gianni Alemanno da qualche ora non è più il sindaco di Roma. La netta sconfitta elettorale di Alemanno scatena così su Twitter una vera e propria valanga di addii ironici. Sul social network impazza per tutta la giornata l'hashtag #ciaogianni. C'è chi saluta scherzando sui problemi avuti con l'emergenza neve lo scorso anno: "Ora vai e insegna agli angeli a buttare il sale quando in strada nevica" o "Metteteje er sale sulle scale der campidojo, metti che scivola". Tanti si scatenano invece sulla foto elettorale di Alemanno con il gatto. "Adesso salviamo il gatto Bizet", cinguetta Costanza Rdo, mentre Alessio Paolini spiega che "quando ho visto la tua foto col gatto 5 minuti dopo la contestazione animalista a Marino ho capito quanto eri alla frutta".

Ma i cittadini di Roma non dimenticano la questione 'parentopoli' nell'Atac, l'azienda di mezzi pubblici romana. Elisa Bazarova per il futuro di Alemanno dice che "ora deve trovare qualcuno che lo prenda a lavorare, magari all'Atac". Mentre un altro utente quasi scongiura l'ormai ex inquilino del Campidoglio: "Alemà ma porti via con te anche i 2000 dell'Atac"?. I tweet per salutare Alemanno sono tantissimi, sembra quasi che ognuno voglia dare il suo personale sfottò all'ex sindaco. Qualcuno addirittura riprende un leitmotiv di Pierluigi Bersani per celebrare la sconfitta del candidato Pdl: "In attesa del giaguaro, abbiamo spennato l'aquila".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata