Camorra, Cosentino condannato a 9 anni per concorso esterno
Il legale del politico: "Impugneremo la sentenza e lotteremo fine alla fine per difendere la sua innocenza"

Nicola Cosentino è stato condannato  a 9 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa dal  tribunale di Santa Maria Capua Vetere. L'ex deputato di Forza Italia non era presente al momento della lettura della sentenza.

"Prendiamo atto della decisione del tribunale - spiega a LaPresse il legale di Cosentino, Agostino De Caro - che ritiene che cui sia il concorso esterno, per noi non è così, ma attendiamo di leggere le motivazione. Una cosa è sicura impugneremo la sentenza e lotteremo fine alla fine per difendere l'innocenza di Cosentino".  l verdetto è stato deciso dal collegio C presieduto da Giampaolo Guglielmo, giudici a latere Pasquale D'Angelo e Maria Rosaria Dello Stritto, nell'abito dell'indagine denominata Eco4.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata