Calenda: "Sconfitta Pd è figlia della crisi dell'Occidente"
La sconfitta del Partito democratico alle elezioni è figlia della crisi dell'Occidente e delle paure diffuse. Lo sostiene il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, che poi elogia gli ultimi due esecutivi: "I governi Renzi e Gentiloni tra i migliori della storia Italiana". Calenda appoggia anche la scelta del Pd di non sostenere un governo Cinque Stelle. Intanto continuano le trattative per la presidenza delle Camere. "Considereremo inaccettabili le proposte di candidati che siano condannati o sotto processo. È importante dialogare con tutti per individuare figure di garanzia", avverte il candidato premier pentastellato Di Maio