Calenda: "Nel Pd è stata decisiva l'idea di non poter vincere"

Carlo Calenda torna a spiegare i motivi che lo hanno portato a lasciare il Pd. "C'è bisogno di costruire un alternativa ai 5 Stelle e alla Lega, non con il M5s", ribadisce l'eurodeputato dem che poi afferma: "Nel Partito democratico è stata decisiva l'idea di non poter vincere". Infine la stoccata a Salvini: "Penso che sia un bullo di cartapesta che si batte alle elezioni".