Calderoli: Riforme Costituzione entro 2013

Roma, 14 set. (LaPresse) - "Il Consiglio dei ministri ha dichiarato l'urgenza per poter trasmettere alle Camere il testo di riforma costituzionale approvato dal governo nella seduta del Cdm lo scorso 18 luglio. Il testo verrà inviato con urgenza alle presidenze di Camera e Senato per avviare l'iter legislativo". Lo rende noto il ministro per la Semplificazione normativa Roberto Calderoli, autore della bozza che prevede, tra l'altro, il dimezzamento dei parlamentari e la nascita del Senato federale.

Calderoli più criptico sui tempi: "La volta scorsa per varare la riforma costituzionale impiegammo 13-14 mesi, ora gli articoli sono di meno ma i tempi dovrebbero essere gli stessi"m quindi entro la fine della legislatura. Calderoli sottolinea come siano "già stati avviati contatti con i presidenti delle Camere per assegnare il testo alle commissioni competenti".

"Alla prima commissione della Camera - aggiunge il ministro - dovrebbe andare il provvedimento sulle province; a quella del Senato invece la riforma complessiva". Quanto al dialogo con l'opposizione l'esponente del Carroccio chiarisce che "per il momento abbiamo trovato un accordo in maggioranza; appena il testo sarà presentato alle commissioni ne parleremo anche con l'opposizione. Dateci il tempo di presentarlo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata