Calderoli: La proposta della Lega sulla legittima difesa ferma da febbraio

Roma, 22 ott. (LaPresse) - "È una vergogna che mentre il governo e il Parlamento perdono tempo con le adozioni gay e la cittadinanza agli immigrati, non sia ancora stata discussa e approvata la proposta di legge della Lega sulla legittima difesa, presentata alla Camera lo scorso 18 febbraio... così le vittime dei furti continuano a venire indagate e processate, se solo osano difendersi!". Lo scrive su Facebook Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato.

"È una vergogna che, mentre si spendono milioni di euro per mantenere i clandestini, non si trovino le risorse per consentire alle forze dell'ordine di svolgere il loro lavoro, obbligando così i cittadini a tutelarsi da soli", accusa l'esponente del Carroccio.

"Per questo noi, che stiamo con chi si difende, saremo oggi davanti a molti tribunali, e in tantissimi domenica 8 novembre a Bologna: l'unica soluzione - conclude il senatore leghista - è liberarci da questi dannosi occupanti abusivi del potere, che difendono i criminali e massacrano con tasse e leggi assurde la gente per bene!".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata