Boschi: Renzi e Berlusconi d'accordo Elezione Senato sarà indiretta

Roma, 3 lug. (LaPresse) - L'incontro di questa mattina tra il premier Matteo Renzi e il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi "ha confermato l'elezione di secondo grado del futuro Senato". Così la ministra per le Riforme, Maria Elena Boschi, al termine dei lavori della commissione Affari costituzionali di Palazzo Madama chiamata a votare gli emendamenti al disegno di legge sulle riforme. La ministra comunque spiega che "nei prossimi giorni saranno affrontate le tecnicalità della questione". L'incontro tra i due leader, ha detto Boschi "è stato positivo. Rimane l'impostazione data dal governo alla riforma e condivisa dai partiti della maggioranza, da Forza Italia e anche dalla Lega, di un'elezione di secondo grado del futuro Senato. Mi auguro che la prossima settimana si possa procedere".

Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, secondo quanto si apprende, nel corso del faccia a faccia, ha messo sul tavolo delle riforme la certezza che Forza Italia rimarrà fedele al patto del Nazareno, una scelta emersa dal vertice di ieri a Palazzo Grazioli tra il leader azzurro e lo stato maggiore del partito. Linea che l'ex Cavaliere porterà anche oggi all'assemblea dei gruppi parlamentari convocata per le 15.

Con Berlusconi a Palazzo Chigi c'era anche Gianni Letta. A dare l'annuncio dell'incontro di questa mattina era stato il premier Matteo Renzi durante l'intervista di ieri sera a 'Porta a Porta'. Il premier oggi incontrerà anche una delegazione del Movimento 5 Stelle per discutere della legge elettorale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata