Borgonzoni fuori dal seggio: "Convinta ci sia voglia di cambiamento"

Elezioni Emilia-Romagna: la candidata del centrodestra ha votato a Bologna

"Mi auguro che vada tanta gente a votare, qualunque cosa si voti, perché è importante la partecipazione, l'altra volta è stata veramente bassa. Questa volta però sono convinta che ci sia tanta voglia di cambiamento, quindi tanta gente verrà al voto. Penso che l'aria stia cambiando anche nelle grandi città, almeno questa è la percezione che abbiamo, al di fuori di quello che possono essere stati in questi mesi i sondaggi, ma dalle piazze. Siamo ottimisti". Lo ha detto la candidata del centrodestra alla presidenza dell'Emilia-Romagna, parlando con i cronisti all'uscita dal seggio dopo aver votato. "Sicuramente - ha proseguito - è già un fatto storico il fatto che siamo qua a discutere che potrebbe vincere quella che è la coalizione di centrodestra, che poi è un centrodestra allargato perché c'è anche tanto civismo all'interno. Forse è la prima volta che corriamo così, tutti assieme. Voglio ricordare, come ho fatto nell'ultimo periodo, che votare Bonaccini vuol dire poi avere come azionista di maggioranza il Partito democratico, mentre votare Borgonzoni vuol dire avere come azionista di maggioranza ovviamente la Lega e una squadra che non si è vergognata in questa campagna elettorale a farsi vedere tutta. Mentre dall'altra parte c'è stato anche un voler nascondere, penso anche tutti gli assessori regionali uscenti della giunta precedente. Qualcuno li ha visti? Sono stati chiusi in un cassetto da qualche parte. Per me vince la squadra - ha concluso - perché nessuno di noi può essere né onnipresente per cui essere ovunque, né conoscere tutti i temi".