Bonino su Traini: "Non un estremista islamico ma l'ex candidato di un partito politico"
"Luca Traini non è certo un estremista uscito da una moschea islamica. Era il candidato di un partito che ha seggi in Parlamento. Per questo è necessario reagire in maniera chiara e decisa". Così la leader di +Europa, Emma Bonino, parlando di Traini, il maceratese che sabato scorso ha sparato a un gruppo di nigeriani per venicare Pamela Mastropietro. "Nessuna scusante per la violenza. - ha continuato Bonino - Sarebbe come giustificare l'antisemitismo perché esistevano gli ebrei". Poi, sul corteo antirazzista in programma per oggi a Macerata alle 14.30 ha concluso: "Trovo che sia giusto autorizzare le manifestazioni, purché queste siano non violente".