Bonafede: "Nessuna tolleranza per chi commette reati contro le donne"

"Dobbiamo fare di tutto perché il femminicidio non si verifichi, ma, se avviene, la pena non deve lasciare nessuno scampo e nessun margine di giustificazione. Non c'è spazio perché possa anche solo ventilarsi una prospettiva di delitto d'onore. Appartiene al passato e non ha niente a che fare con lo stato di diritto". Lo ha dichiarato il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, durante una conferenza stampa alla Camera. Poi un appello alle donne: "Denunciate. Denunciate, anche se so che è difficile farlo". Tra gli emendamenti della legge sul "Codice rosso", in discussione in questi giorni, previsti 14 anni di carcere per chi sfregia una donna e fino a 24 anni per le violenze sui minori.