Bologna, Civati in piazza il 13 dicembre per 'Sinistra? Possibile'

Bologna, 3 dic. (LaPresse) - "A Bologna, la città storica della sinistra e il capoluogo in cui, nelle consultazioni regionali, è emersa una percentuale di astensione preoccupante, convochiamo l' 'altra piazza', quella degli esclusi, quella degli scioperi e delle manifestazioni, ma, soprattutto, quella che non ce la fa più, che non arriva a fine mese, che sente tradito il mandato elettorale e la politica troppo lontana". Lo comunica in una nota Giuseppe Civati, presentando l'iniziativa 'Sinistra? Possibile. Un patto per redigere il programma di Governo che non c'è', che si terrà sabato 13 dicembre a Bologna, presso 'La Scuderia', piazza Verdi 2, ore 11.30-18.00. "Con questo evento - si legge nel comunicato - l'associazione Possibile sceglie di aderire alla realtà, prima che a un partito, e dà vita a un luogo di confronto aperto e democratico che guarda a sinistra, con attenzione anche a ciò che di moderno si muove in Europa, da Podemos a Tsipras, dai verdi ai socialisti".

Parteciperanno all'incontro, insieme a Giuseppe Civati e ai membri dell'associazione 'Possible': Francesco Sinopoli (FLC nazionale), Luigi Mariucci (Università di Venezia), Ilaria Lani (resp. Nazionale giovani CGIL), Peppe Allegri (Quinto Stato), Anna Soru (Presidente ACTA), Daniele David (FLAI Sicilia), Rita Castellani (Economista, Università di Perugia), Claudio Riccio (ACT), Nicola Fratoianni (SEL), Lucrezia Ricchiuti (senatrice PD), Nunzia Penelope (giornalista), Elly Schlein (europarlamentare PD), Andrea Pertici (Costituzionalista, Università di Pisa), Nadia Urbinati (Politologa, Columbia University), Christian Raimo (Minima&Moralia), Marina Terragni (Giornalista e blogger di Maschile/Femminile), Paolo Cosseddu (coordinatore nazionale Associazione Possibile), Luca Pastorino (parlamentare PD), Simone Oggionni (Blogger Huffington Post), Annalisa Corrado (Green Italia - Verdi Europei).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata