Biotestamento, Mina Welby: Politica si metta mano sul cuore
"Siamo molto in ritardo però è una buona legge"

"Siamo molto in ritardo però è una buona legge. Spero che i parlamentari tengano duro e la portino avanti con determinazione". Lo dice Mina Welby, vedova di Piergiorgio, nel corso del sit-in davanti a Montecitorio organizzato dall'Associazione Luca Coscioni per la legge sul biotestamento. "I parlamentari devono mettersi una mano sul cuore - dice ancora - loro sono quelli che devono favorire una legge che tuteli la nostra dignità", spiega ancora. "Se sento l'appoggio dell'opinione pubblica? Assolutamente sì - conclude - anche molte mie conoscenze che erano contrarie hanno con il tempo cambiato opinione".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata