Bersani (Pd): Rischiamo una democrazia di investitura

Roma, 30 mar. (LaPresse) - "Non stiamo facendo un cartello delle minoranze Pd. Il rischio è che andando avanti così ci sia una sorta democrazia di investitura. Una speice di presidenzialismo senza contrappesi, un parlamento messo a comando ed un'autostrada per le pulsioni plebiscitarie e populiste che girano nel Paese. E' un interrogativo da poco?". Lo ha dettol'ex segretario del Pd, Pierluigi Bersani, entrando ad un convegno all'Enea a Roma.

"Il fatto che tutti parlino di cosa fa la minoranza del Pd e che nessuno abbia voglia di discutere che democrazia vogliamo fare per i nostri figli - ha detto ancora Bersani - è molto preoccupante. Mi preoccupa più questo di Renzi". "Io francamente finché non si va nel merito non ho interesse a parlarne", ha aggiunto.

"LEGGE ELETTORALE? SINTESI TOCCA A RENZI". Parlando della legge elettorale, Bersani ha spiegato che "il Mattarellum lo firmerei subito, anche domani" e scherzando con i giornalisti ha aggiunto che se "abbiamo fatto Mattarella possiamo fare anche il Mattarellum". In ogni caso, "il compito di tentare la sintesi tocca d'ufficio al segretario affrontando il tema e parlandone nel merito". "Un aut aut dal premier? Spero - ha concluso - non sarà così".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata