Bersani: Non immaginavo una contesa con Monti, non amo personalismi

Roma, 20 dic. (LaPresse) - "Sono curioso anche io di sapere quale sarà la conclusione delle riflessione del presidente Monti". "In attesa di queste sue decisioni, dico che noi siamo stati lealissimi verso il governo Monti e, sinceramente e francamente, non avremmo immaginato che fosse una contesa". Lo ha detto il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, ai microfoni di SkyTg24. Se così fosse, comunque, ha sottolineato Bersani, "non abbiamo nessuna difficoltà o problema particolare". "L'unica cosa di principio - ha aggiunto - è che non credo che facciano bene all'Italia formazioni politiche create intorno alle persone".

Bersani ha poi annunciato di essere disponibile a un confronto tv con Silvio Berlusconi. "Sono disponibilissimo - ha detto - ai confronti, mi pare una cosa utile e seria. Penso che Berlusconi stavolta abbia la necessità di rinverdire parole d'ordine di stampo populista e antieuropeo. Come contendente lo accetto, però per l'Italia non è una bella cosa. Abbiamo il problema anche di indirizzare l'opinione pubblica, e non è solo un problema mio, è un problema di tutti, deve essere una consapevolezza della classe politica".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata