Bersani: Monti cambi passo o l'Italia non si salverà

Roma, 24 ago. (LaPresse) - "A Monti chiedo un cambio di passo. Non sono d'accordo su come stanno andando le cose. E' ora di riscrivere l'agenda. Per noi progressisti è il momento di rompere l'avvitamento tra austerità e recessione. Il rigore non va abbandonato. Ma è ora di aprire gli occhi . Lo chiedo anche al Consiglio dei ministri che si riunisce oggi: date finalmente uno sguardo alla realtà". E' quanto ha affermato il leader del Pd, Pier Luigi Bersani, in una intervista a Repubblica. Per il segretario "ci sono due cose che il governo può fare subito. Rafforzi gli sgravi fiscali sulle ristrutturazioni immobiliari in funzione antisismica e ambientale. Adotti misure di sburocratizzazione, eliminando passaggi burocratici o esternalizzandoli. Finanzi l'innovazione coi crediti d'imposta sulla ricerca e la defiscalizzazione degli investimenti. Introduca una vera Dual Income Tax". Bersani è invece scettico sulla riduzione della pressione fiscale. "Io non riesco a raccontare favole - spiega - è un obiettivo per il futuro, ma per ora non possiamo permettercelo. Dobbiamo scongiurare gli aumenti dell'Iva, questo dì. Ed è possibile farlo aumentando il recupero dell'evasione fiscale, concludendo l'accordo con la Svizzera sulla tassazione dei capitali, lavorando realisticamente sugli incentivi alle imprese e poi definendo meglio con gli enti locali la griglia della spending review".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata