Bersani: Mai più maggioranza 'strana' ma vera e coerente

Roma, 23 dic. (LaPresse) - "Serve una maggioranza politica non più 'strana' ma vera e coerente, saldamente europeista e saldamente riformatrice. Quanto ai temi di merito indicati da Monti, ci stiamo lavorando da anni con proposte precise in vista di una riscossa italiana fondata su moralità e lavoro". Così il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, commentando il discorso di fine anno di Mario Monti. Per Bersani ora "ci vuole più cambiamento, ci vuole più equità, ci vuole più lavoro".

"Quelle di Monti - ha detto - sono state parole serie e in qualche caso puntigliose. Rispondo ai suoi ringraziamenti con i miei ringraziamenti per il contributo che ha dato all'Italia guidandola fuori da un rischio di precipizio. Lo abbiamo sostenuto con lealtà e coerenza anche nei momenti e nelle condizioni più difficili. Non abbiamo ragione di pentircene. Tuttavia la crisi c'è ancora e anzi è davanti alla sua fase socialmente più acuta. Forse è questo quello che è mancato di più nelle parole, pur apprezzabili, del presidente del Consiglio. Adesso bisogna preservare quel che si è fatto di buono e fare quello che non si è fatto fin qui".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata