Bersani: Al Quirinale serve figura autonoma che sappia tenere il volante

Roma, 21 dic. (LaPresse) - Il prossimo presidente della Repubblica dovrà essere uno capace di "tenere il volante perché siamo ancora nelle curve. La transazione non è finita". Lo ha detto l'ex segretario del Pd, Pierluigi Bersani, a 'In mezz'ora' su RaiTre. Il successore di Napolitano, ha spiegato, dovrà essere una figura di "grandissima autorevolezza, autonoma e fedele alla Costituzione", ma sarebbe "inaccettabile" qualcuno di "ostile ai valori della sinistra e del centrosinistra".

Poi Bersani ha parlato della legge di stabilità, nella quale, ha spiegato, "ci sono anche cose buone", ma "credo ci sia una pezzo d'Italia che non si ritrova in questo quadro di priorità del governo e del dibattito pubblico" e si tratta di "quelle che il Papa chiamerebbe le periferie".

E di Matteo Renzi ha detto: "Ha grande determinazione, energia e intelligenza. E' come una macchina da Formula Uno", che ha, però, "il problema" di "scaricare a terra" tanta energia. Il problema, ha precisato, è che "questo mondo" politico "deve collegarsi di più alla realtà".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata