Berlusconi: Su liste scelta dolorosa, colpa della magistratura

Roma, 22 gen. (LaPresse) - "Non temo nessun contraccolpo nei vari livelli locali del partito. Abbiamo dovuto richiedere a nostri amici e colleghi di essere assenti dalle liste perché la magistratura politicizzata li aveva attaccati e per questo erano stati presi di mira dai media. Questo avrebbe potuto essere facilmente strumentalizzato. E' stata comunque una scelta molto dolorosa". Lo ha detto il leader del Pdl Silvio Berlusconi ai microfoni di Studio Aperto su Italia1, parlando della decisione di non candidare nelle liste del Pdl l'ex sottosegretario Nicola Cosentino.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata