Berlusconi: Se io fossi il presidente della Repubblica scioglierei il Parlamento

Roma, 16 dic. (LaPresse) - "Se fossi presidente della Repubblica scioglierei il Parlamento ed andrei alle elezioni". Così Silvio Berlusconi intervenuto alla presentazione del libro di Bruno Vespa 'Donne d'Italia'. Dopo l'affondo, Berlusconi è tornato anche sul tema della mozione di sfiducia annunciata ieri dalle opposizioni del centrodestra: "Noi non presentiamo nessuna mozione di sfiducia personale e invece abbiamo aderito alla richiesta dei nostri alleati di una mozione di sfiducia verso questo governo. Ci sono infinite ragioni per farlo".

M5S, BANDA INCAPACI. "Sarebbe terrificante consegnare il Paese a quella banda di incapaci" del Movimento 5 Stelle" ha detto l'ex Cavaliere "M5S e' a non molti punti dietro al Pd - spiega l'ex Cav - Se il centrodestra dovesse avere delle crisi, al ballottaggio andranno Pd e 5 Stelle e tutti i sondaggisti stimano che vincerebbero i 5 Stelle. Ecco il ruolo cruciale che ha il centrodestra e FI, al 12,5% che con gli altri partiti fa 32,50, siamo a due punti due punti e mezzo sopra Pd".

DELLA VALLE. Magari Della Valle scendesse in campo e facesse le scarpe alla sinistra" ha aggiunto Berlusconi. "Qualora non si trovasse un candidato premier del centrodestra "in ultimissima, ultimissima istanza ricorreremo alle primarie ma regolamentate".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata