Berlusconi: Rivendichiamo diritto per Colle candidato non di sinistra

Roma , 12 mar. (LaPresse) - "Per il Quirinale, il centrodestra non ha bisogno di chiedere a nessuno, e tanto meno alla sinistra, 'candidati in prestito', perché, dopo tanti Presidenti di un solo colore, ha invece diritto a rivendicare un candidato diverso e di altra estrazione". Lo dice il leader del Pdl, Silvio Berlusconi, in una nota. "Il centrosinistra è ormai diviso su tutto e questo non meraviglia più nessuno. Come non meraviglia la vera e propria guerra scatenata intorno al Governo e alla Presidenza delle Camere con l'obiettivo di sempre: il Quirinale", prosegue Berlusconi nella nota. "Ma che qualcuno, per combattere questa guerra, faccia ricorso al centrodestra per farsene scudo, è addirittura grottesco. Quelle di cui parlano oggi i giornali sono solo beghe interne al PD, inventate per mascherare l'eterna lotta di potere che, oggi come ieri, ha sempre caratterizzato la sinistra. Manovre meschine e strumentali che rivelano, una volta di più, quelle radici antiche che affondano in una ideologia mai rinnegata, e che ancora inquina quello schieramento", conclude il Cavaliere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata