Berlusconi, prima commissione Csm apre istruttoria su giudice Esposito

Roma, 5 set. (LaPresse) - La prima commissione del Consiglio superiore della magistratura ha aperto un'attività istruttoria per vedere se ci sono gli estremi per chiedere il trasferimento d'ufficio per incompatibilità di Antonio Esposito, presidente del collegio della corte di Cassazione che ha pronunciato la sentenza Mediaset, sul quale i consiglieri laici del centrodestra hanno presentato un esposto dopo la sua intervista al 'Mattino'. È quanto si apprende da fonti qualificate al termine della riunione della prima commissione di palazzo dei Marescialli.

La prima commissione, inoltre, ha respinto la proposta del relatore di immediata acquisizione della trascrizione della registrazione del colloquio telefonico tra Esposito e il giornalista del quotidiano 'Il Mattino'. Infine, è stato deliberato di richiedere al Procuratore Generale della Corte di Cassazione, informazioni sulla pendenza di un procedimento di natura disciplinare nei confronti di Antonio Esposito e di acquisire la relazione del Presidente della Corte di Cassazione, Santacroce, sulla vicenda.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata