Berlusconi: Piano folle per superare il 37%, alle urne fra un anno

Roma, 2 feb. (LaPresse) - "Sarà una follia, ma io penso di poter arrivare a superare il 37". Questa la convinzione del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, raccontata in un'intervista concessa a Alan Friedman sul Corriere della Sera. "Ho già avuto - spiega - un risultato del genere nel 2008" anche se oggi è arrivato Grillo con il M5S che "ha naturalmente abbassato i voti a disposizione di destra e sinistra. Quindi quel 37 già raggiunto, oggi diventa molto più difficile da raggiungere da parte di un solo partito. Ma io sono un ottimista e ho messo su un piano, forse un piano un po' pazzo, ma io sono un cultore di Erasmo da Rotterdam". Un piano, però, che è "prematuro" rivelare oggi.

E per quanto riguarda il ritorno anticipato alle urne, Berlusconi esclude un election day insieme alle Europee e alle Amministrative. "Se si riuscisse ad arrivare in tempo con la legge elettorale - aggiunge - noi saremmo d'accordo di andare il 25 di maggio. Ma se intanto si comincia a lavorare sui cambiamenti della Costituzione nelle due direzioni che abbiamo ricordato, dato che per questi cambiamenti ci vogliono non due ma quattro votazioni a distanza di tre mesi l'una dall'altra, si va avanti di un anno o anche più di un anno. In quel caso si andrà a votare tra un anno e qualche mese e per noi, questa cosa credo che funzioni molto bene".

Infine, un commento sul segretario del Pd Matteo Renzi: "Un nuovo protagonista che è entrato di slancio nel panorama politico italiano e ha rinnovato il Partito democratico, che è sempre l'antico Partito comunista italiano, che ha cambiato tanti nomi ma è rimasto con le stesse persone, con le stesse sedi. Ha annunciato con coraggio e anche con un filo di arroganza, di voler rottamare tutti i vecchi campioni del partito. E l'ha fatto: uno dopo l'altro sono stati costretti, non per una sua azione diretta ma per il procedere della sua salita all'interno del partito, molti sono veramente ai lati, addirittura non in Parlamento. Quindi io spero che lui continui in questa direzione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata