Berlusconi: Non mi candiderò a premier, mio successore entro dicembre

Roma, 24 ott. (LaPresse) - "Non ripresenterò la mia candidatura a premier ma rimango a fianco dei più giovani che debbono giocare e fare gol. Ho ancora buoni muscoli e un po' di testa, ma quel che mi spetta è dare consigli, offrire memoria, raccontare e giudicare senza intrusività". Così in una nota il leader del Pdl, Silvio Berlusconi, che annuncia quindi ufficialmente di non volersi più candidare per la presidenza del Consiglio. "Per amore dell'Italia - aggiunge - si possono fare pazzie e cose sagge. Diciotto anni fa sono entrato in campo, una follia non priva di saggezza: ora preferisco fare un passo indietro per le stesse ragioni d'amore che mi spinsero a muovermi allora".

Le primarie del Pdl, rende noto Silvio Berlusconi, si terranno probabilmente il 16 dicembre. "Con elezioni primarie aperte nel Popolo della Libertà - specifica nella nota - sapremo entro dicembre chi sarà il mio successore, dopo una competizione serena e libera tra personalità diverse e idee diverse cementate da valori comuni".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata