Berlusconi: Malumori nel Pdl? Rientreranno

Torino, 30 ott. (LaPresse) - "Oggi non c'è più motivo di temere nulla, è così chiaro che non abbiamo nessuna intenzione di andare a votare. Dunque, sono convinto che i malumori rientreranno". E' quanto afferma il premier Silvio Berlusconi, in una conversazione con il Corriere della sera, riferendosi alle polemiche interne al Pdl alle presunte richieste di alcuni parlamentari di un suo passo indietro. "Non c'è nessun patto con la Lega - spiega - per il voto in primavera, e non c'è nemmeno l'interesse dell'opposizione di andare a votare". Per Berlusconi "l'opposizione continua con la litania del mio passo indietro, senza rendersi conto che questo è il momento di pensare all'Italia. Solo io e il mio governo possiamo realizzare questo programma di riforme per 18 mesi, ecco perché non esiste alcuna possibilità che io mi faccia da parte".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata