Berlusconi: Io presidente Convenzione? Era uno scherzo

Roma, 8 mag. (LaPresse) - "Ho visto tutte le critiche mosse alla mia persona sull'ipotesi di una mia presidenza della Convenzione" per le riforme "ma io l'ho buttata lì, era solo una battuta, scherzavo" con i giornalisti "arrivando in Senato". Lo ha detto Silvio Berlusconi intervistato a Mattino Cinque.

"Quando gli italiani danno la colpa di tutto ai politici - ha poi aggiunto il Cavaliere - la colpa è degli italiani che non hanno imparato a votare". "È importante - ha puntualizzato - che gli italiani imparino a votare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata