Berlusconi: Il centrodestra l'ho inventato io, divisi perdiamo
Su Bertolaso: "E' stato lui a farsi da parte, è a disposizione come assessore"

"Il centrodestra se permette dottore l'ho inventato io, nel senso che non c'era mai stata una alleanza così duratura, e che secondo me permane tuttora, tra il centro e la cosiddetta destra". Parola del leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, a Radio 1. "Non esiste nessun centrodestra possibile e vincente senza di noi. Per vincere dobbiamo ritrovare tutti insieme quei voti moderati che abbiamo smarrito", ha aggiunto riferendosi a Giorgia Meloni e Matteo Salvini, "senza un centrodestra unito non si può prevalere, quindi non ho timori che in futuro Forza Italia possa unirsi a Fdi e Lega". "Non mi aspettavo tanta durezza, io non ho mai praticato durezza nei confronti di nessuno, tantomeno degli alleati", ha rimarcato Berlusconi, "se restiamo divisi non c'è nessuna possibilità di vincere le politiche. Restando divisi restiamo assolutamente ininfluenti e consegnamo il Paese alla sinistra. Uniti si vince, divisi perdiamo".

Sulle comunali di Roma, invece, l'ex Cav ha precisato che "Bertolaso non l'ho sacrificato, è stato Bertolaso che con assoluta generosità è venuto da me e si è fatto da parte, pur restando a disposizione per una eventuale amministrazione nostra con Marchini". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata