Berlusconi: Faremo le primarie? Deciderà ufficio presidenza Pdl

Roma, 26 nov. (LaPresse) - "Faremo le primarie? La domanda è da rivolgere all'ufficio di presidenza" del Pdl. Lo ha detto Silvio Berlusconi a 'La telefonata' su Canale 5. L'ufficio di presidenza, essendo Berlusconi presidente del partito, è in effetti suo. "Stiamo valutando la situazione - ha spiegato - cosa succede dall'altra parte e stiamo valutando quanto sta accadendo con Renzi. Con Renzi anche l'Italia potrebbe avere un partito socialdemocratico". Berlusconi comunque non ha escluso un Monti bis: "Io - ha spiegato - non ho avuto modo di vedere ieri Monti in televisione, ma credo che l'osservazione di Napolitano sia pertinente. Anche col mio assenso immediato Monti fu fatto senatore a vita prima di affidargli l'incarico di premier". "Questa sua posizione - ha continuato - lo pone fuori dal contrasto politico. Se lui riterrà di poter essere utile al Paese e alcune forze politiche saranno dell'idea, queste forze si potranno rivolgere a lui". "Anche se purtroppo - ha aggiunto - e questo bisogna dirlo con grande chiarezza, le politiche imposte dalla Merkel hanno portato il Paese alla recessione. Sono politiche recessive. Non si può applicare quella ricetta - ha concluso - a un Paese che non sia in grande sviluppo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata