Berlusconi critica la manifestazione anti inciuci di Meloni: "E' dannosa"
Appuntamento il 18 febbraio a Roma. Ma per il leader di Forza Italia non ha senso "ribadire una cosa che è già chiarissima"

Silvio Berlusconi ribadisce che non sarà alla manifestazione 'anti inciuci' promossa da Fratelli d'Italia il 18 febbraio a Roma e bolla l'iniziativa come "dannosa".
"E' dannosa perché potremmo far credere a un accordo tra noi e la sinistra - spiega intervistato da Radio24 il leader di Forza Italia -. Questa possibilità non esiste assolutamente. Anche perché abbiamo già inserito il vincolo di mandato per i nostri futuri parlamentari". "I nostri elettori ci danno voto per non unirci alla sinistra - aggiunge - che senso ha fare una manifestazione per ribadire una cosa che è già chiarissima?".

Berlusconi non raccoglie quindi l'invito di Giorgia Meloni, che lunedì aveva dichiarato: "Bene la precisazione di Silvio Berlusconi sul no alle larghe intese: su questo punto non possono esserci ambiguità di nessun tipo. Per questo, però, non comprendo l'indisponibilità a partecipare a una manifestazione che intende ribadire esattamente questo: che non ci saranno i nostri voti per un governo con la sinistra. Quindi rinnovo il mio invito alla manifestazione del 18 febbraio a Roma. In quella sede tutti i nostri candidati si impegneranno solennemente a non tradire il voto degli italiani, rafforzerebbe la credibilità della coalizione se a questa iniziativa partecipassero anche i candidati degli altri partiti di centrodestra"

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata