Berlusconi: Cosentino 'sub iudice', fuori da liste Dell'Utri e Scajola

Roma, 20 gen. (LaPresse) - "Cosentino è ancora sub iudice e aspettiamo di avere conferma sulla sua candidatura nelle liste del Pdl. Ma gli ho chiesto di non candidarsi, di fare lo stesso atto di generosità di Dell'Utri, ma nel farlo ci sentiamo male perché sono persone perseguitate dai giudici in un sistema di magistratura frequentato da persone che non rispettano la libertà e la dignità degli uomini e accusano persone che al 50% sono innocenti". Lo ha detto Silvio Berlusconi, intervistato da Maria Latella a Sky Tg 24, affermando che "Dell'Utri e Scajola non saranno candidati e probabilmente nemmeno Papa e Milanese" nel Pdl, dove è nata una guerra in queste ore sugli 'impresentabili' in lista.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata