Berlusconi cita Madre Teresa e chiede ai club: Trovate genitori per i cani abbandonati

Roma, 29 mar. (LaPresse) - Svolta animalista di Silvio Berlusconi. Il leader di Forza Italia, telefonando ad un club Forza Silvio di Roma, ha letto un brano di Madre Teresa di Calcutta che ha raccontato di aver trovato nella notte. Lo scritto parla dei motivi per i quali è giusto amare gli animali. Al termine della lettura, Berlusconi ha spiegato che una delle mission dei club dovrà essere quella di "trovare un papà e una mamma ai 150mila cani che sono prigionieri nei canili comunali, che tra l'altro costano alla collettività 260 milioni all'anno". "Questo, vi assicuro - ha aggiunto Berlusconi - è possibilissimo. I cani che sono stati nei canili si affezionano a chi gli dà affetto, a chi gli dà il pranzo e la cena e qualche coccola in pochissimi giorni e sono quasi più leali e fedeli dei cagnolini che sono cresciuti in famiglia perché inconsapevolmente avvertono com'è diversa questa nuova situazione rispetto alla prigionia che hanno subito. Se noi faremo questa operazione alla grande con tutti i nostri 12mila club, credo che quegli oltre 10 milioni di persone che hanno un gattino o un cagnolino in famiglia e lo amano e sono riamati, non potranno che guardarci con una rinnovata o con una nuova addirittura simpatia e anche questo aiuterà il popolo dei moderati a diventare forza politica, maggioranza politica. E' un grande compito che ci aspetta - ha concluso - una grande iniziativa colossale e difficilissima".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata