Berlusconi: Centrodestra maggioritario nel Paese, possibile piattaforma comune

Roma, 26 lug. (LaPresse) - "Io credo che la nostra sia un'area politica tuttora maggioritaria nel Paese, una buona parte della quale si è rifugiata nell'astensione". Così il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi in una lettera inviata ieri ai leader dei partiti del centrodestra e pubblica oggi su Il Giornale. Secondo il leader azzurro "in Italia centrodestra e centrosinistra sono competitivi, e quindi è possibile un bipolarismo maturo, di tipo europeo, solo se il centrodestra è capace di darsi un assetto unitario". Berlusconi si è detto "convinto che sia giunto il momento di riprendere, per gradi e nel rispetto delle storie di ciascuno, la strada per costruire non un cartello elettorale, che non servirebbe a nulla, ma una piattaforma politica comune in vista delle prossime scadenze elettorali". "Guai", ha però ammonito, "se pensassimo a riprendere la strada delle sommatorie numeriche, utili solo a sconfiggere l'avversario", "le questioni di leadership, di candidature, di liste o di organigrammi" vengono dopo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata