Berlusconi: Abbiamo fatto il miracolo

Roma, 9 set. (LaPresse) - Il governo italiano è riuscito a fare un "miracolo" con la manovra. Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi, parlando alla platea di giovani di Atreju, la festa della Giovane Italia. "Non c'è tecnico al mondo che possa fare il miracolo che abbiamo fatto noi", ha spiegato rispondendo alla domanda di un ragazzo che gli chiedeva cosa pensasse dell'ipotesi di un governo tecnico.

Questa idea, ha aggiunto, "a noi che siamo seduti a palazzo Chigi fa ridere". "Anche se chiamate il miglior tecnico del mondo", ha continuato, i problemi non si risolvono. Perchè un tecnico non avrebbe "la mia autorevolezza personale, che fa stare in piedi la squadra" e "la mia autorevolezza politica" cioè il fatto di essere "il leader del partito del principale partito di maggioranza".

Le parole di Berlusconi sembrano una risposta alla presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, che intervenendo alla festa dell'Udc a Chianciano, in provincia di Siena, ha lanciato una sfida all'esecutivo: "Siamo in situazione molto difficile - ha detto - c'è un problema molto serio di credibilità. O il governo dimostra molto velocemente di essere in grado di fare questa grande operazione, di grandezza ma anche di equità, a breve termine, nei prossimi giorni, superando anche i veti o dovrebbe trarre le conseguenze perchè il Paese rischia molto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata