Banche, Renzi: Governo salvato conti correnti. Condoglianze a famiglia pensionato

Roma, 10 dic. (LaPresse) - "Il Governo italiano quando ha visto che quattro banche rischiavano di chiudere e rischiavano di perdere migliaia di posti di lavoro e i soldi dei contribuenti è intervenuto e sono molto lieto delle misure che ha preso perché ha salvato i soldi dei conti correnti e i posti di lavoro. Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi per la presentazione della collaborazione Enel-Unhcr a sostegno del progetto 'Educate a Child' in Siria.

CONDOGLIANZE, MA DECRETO OK. "Non sono abituato a strumentalizzare la vita o la morte di alcune persone. Il Governo esprime le proprie condoglianze alla famiglia" del pensionato che si è suicidato. "Siamo a lavoro per trovare una soluzione ma meno male che abbiamo fatto quel decreto".

UE E AZIONISTI. "È impossibile per le regole europee salvare gli azionisti e gli obligazionisti subordinati. Stiamo cercando di individuare una soluzione nei limiti delle regole europe". Così il premier Renzi durante la presentazione della collaborazione Enel-Unhcr a sostegno del progetto 'Educate a Child' in Siria.

INDAGINE PARLAMENTO. "Vedo di buon occhio che il Parlamento possa aprire una commissione di indagine su ciò che è avvenuto in passato sul sistema bancario. Mi sembra un'ottima idea rispetto a cittadini".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata