Banche, Boschi: Mi dimetterei se fatti contestati fossero veri

Roma, 18 dic. (LaPresse) - "Signora presidente onorevoli colleghi, non e' mia intenzione esprimere valutazioni sulla campagna in atto contro la mia famiglia e contro il governo. C'è stato favoritismo, una corsia preferenziale? Questo è il quesito che viene posto. Se la risposta fosse sì, sarei io la prima a ritenere necessarie le mie dimissioni". Lo ha detto il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, intervenendo alla Camera, durante l'esame della mozione di sfiducia nei suoi confronti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata