Banche, Boschi: Amo mio padre ma se ha sbagliato deve pagare

Roma, 18 dic. (LaPresse) - "Se mio padre ha sbagliato deve pagare, ma se ha sbagliato non può essere giudicato da un tribunale dei talk show". Lo ha detto il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, intervenendo alla Camera, durante l'esame della mozione di sfiducia nei suoi confronti.

FIERA DEL PADRE. "Non mi vergogno di dire che io amo mio padre e sono fiera di lui". Il ministro Boschi nella replica alla mozione di sfiducia alla Camera, presentata dal M5S in seguito ai provvedimenti del governo sulle banche, ha sottolineato: "Se avrò figli spero che siano orgogliosi del loro padre quanto io lo sono del mio. E sono orgorgliosa di un governo che dica che chi sbaglia deve pagare. Non c'è spazio per favoritismi né due pesi e due misure".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata