Ballottaggi in 18 capoluoghi: 3 a M5s, 5 a Pd, 7 a centrodestra
Oltre alla capitale dove Virginia Raggi si è affermata con il 67,15% dei voti sul candidato del Pd Roberto Giachetti (32,85%), al ballottaggio il M5S si è assicurato altri due capoluoghi: Torino e Carbonia

Oltre alla capitale dove Virginia Raggi si è affermata con il 67,15% dei voti sul candidato del Pd Roberto Giachetti (32,85%), al ballottaggio il M5S si è assicurato altri due capoluoghi: Torino dove Chiara Appendino ha vinto con il 54,56% dei voti e Carbonia, in cui ha vinto Paola Massidda con il 61,60% delle preferenze. Al centrosinistra sono andati Bologna con Virginio Merola (Pd) al 54,64%; Caserta con Carlo Marino al 62,74%; Milano dove Giuseppe Sala si è affermato con il 51,70% delle preferenze; Ravenna con Michele De Pascale al 53,32% e Varese con Davide Galimberti al 51,84%. Al centrodestra: Benevento dove Clemente Mastella è stato il più votato con il 62,88% dei voti; Brindisi con Angela Carluccio al 51, 13%; Crotone con Ugo Pugliese al 59,27%; Grosseto con il 54,88% di Antonfrancesco Vivarelli Colonna; Novara dove Alessandro Canelli ha ottenuto il 57,77%; Olbia in cui Settimo Nizzi ha vinto di misura con il 50, 71% delle preferenze; Savona con Ilaria Caprioglio al 52,85%. Fuori dal tripartitismo centrosinista, centrodestra e M5S si collocano tre capoluoghi: Napoli dove ha vinto Luigi De Magistris con il 66,85% dei voti; Latina con Damiano Coletta al 75, 05% e Isernia con Giacomo D'Apollonio al 59%.  

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata