Bagnasco (Cei): Governo stabile e alta personalità al Quirinale

Genova, 12 apr. (LaPresse) - "La necessità e l'urgenza di un governo stabile e immediato si impone sempre di più". Così l'arcivescovo di Genova e presidente della Conferenza episcopale italiana, il cardinale Angelo Bagnasco, che ha parlato ai giornalisti a margine di un convegno. Dopo aver rifiutato di esprimersi su possibili formule e alleanze di governo ("Non tocca a me un parere"), Bagnasco ha però affermato: "La Chiesa, che vive vicino alle persone, vede che la gente è stremata dal punto di vista lavorativo. Auspichiamo che il Governo si possa fare subito e che sia efficace e in grado di affrontare in modo determinato i gravissimi problemi occupazionali, lavorativi e quindi sociali". Per quanto riguarda l'elezione del presidente della Repubblica, invece, Bagnasco ha detto: "auspichiamo che il Paese possa esprimere una personalità di alto livello, di alta considerazione ma anche di equilibrio". Quanto a chi proprone che il novo inquilino del Quirinale sia una donna, il cardinale ha spiegato: "Perché no. L'importante è il livello, la capacità personale, il profilo intellettuale e morale. È un ruolo sempre più determinante quanto più le situazioni sono difficili. L'esempio del presidente Napolitano è evidente. Auspichiamo che il Paese possa esprimere una personalità di alta considerazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata