Bagarre in Aula sullo Ius soli: interdizione a senatori della Lega
Lo scorso 15 giugno alcuni membri del Carroccio occuparono i banchi del governo per protestare contro il provvedimento e rimase ferita la ministra Fedeli

Censura e interdizione per alcuni senatori della Lega responsabili della bagarre in Senato durante il dibattito sullo Ius soli. "Il Consiglio deplora i comportamenti dei senatori, quindi sono irrogate all'unanimità e con effetto immediato le seguenti sanzioni (ai sensi dell'articolo 67 del regolamento) nei confronti dei senatori: Calderoli e Volpi la censura; Arrigoni, Consiglio, Crosio, Divina e Tosato la censura e l'interdizione ai lavori del Senato per un giorno di seduta; Centinaio la censura e l'interdizione per due giorni di seduta", ha comunicato il presidente del Senato Pietro Grasso in apertura di seduta.

Il Consiglio di presidenza ha disposto le sanzioni dopo essersi riunito per decidere dei fatti accaduti in aula lo scorso 15 giugno, quando alcuni senatori della Lega occuparono i banchi del Governo per protestare contro il provvedimento e rimase ferita la ministra Valeria Fedeli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata