Autostrade, Toninelli attacca Salvini: "Dice il falso, con Benetton se la faceva sotto"

L'ex ministro esulta dopo la pronuncia della Consulta e incalza il Pd: "Che interesse avete da nascondere?"

L'ex ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli a briglia sciolta su Facebook dopo che la Consulta ha detto che non è stato illegittimo escludere Autostrade dalla ricostruzione del Ponte Morandi di Genova. "Il decreto Genova era giusto quando diceva che Aspi e Benetton non potevano ricostruire il ponte che per incuria avevano lasciato crollare" precisa l'esponente 5Stelle in un video sul social. E difende il decreto Genova: "Non abbiamo fatto ricostruire il ponte a chi l’ha fatto crollare, ma gliel’abbiamo fatto pagare" precisa il senatore pentastellato. Poi l'affondo contro Matteo Salvini, leader della Lega, accusato di dire falsità. "Ma dove ca**o stavi? – attacca Toninelli su Facebook- A Conte doveva essere dato l’indirizzo politico e tu non partecipavi alle riunioni perché te la facevi sotto. Perché alla fine Aspi e Benetton in qualche modo la Lega l’hanno finanziata. E tu facevi il duro davanti alla telecamera, ma nei fatti non hai mai voluto". Attacchi anche pe Meloni, leader di Fdi: "La legge l'avete fatta voi", poi un appello al Pd, alleato di governo, per cacciare i Benetton: "Cosa aspettare, che interessi avete da nascondere?". DISTRIBUTION FREE OF CHARGE - NOT FOR SALE