Autostrade, Aiscat a Mit: Confusione su controlli gallerie

Roma, 7 lug. (LaPresse) - "L'aggiornamento della circolare del 1967 sulle ispezioni in galleria, approvato dalla Ministra De Micheli in totale autonomia e senza alcuna consultazione preventiva, è del tutto confuso e inadeguato. Il Ministero non solo agisce in ritardo, confermando la precedente assenza normativa, ma con la circolare odierna si limita a introdurre la possibilità di utilizzare, durante i monitoraggi, tecnologie che siano validate da un ente universitario, preoccupandosi però di chiarire subito dopo che tale novità non modifica l'attuale assetto dei controlli, e quindi sembrerebbe completamente inutile". Così l'Aiscat in una nota.

"Come se non bastasse, la nuova circolare non scioglie in modo chiaro ed evidente il nodo che sta bloccando da settimane la Liguria, senza evidenziare se sia necessario smontare e rimontare o meno le onduline ogni tre mesi o una volta l'anno. L'auspicato e necessario aggiornamento normativo non supera quindi la particolarità del problema ligure - territorio dove lo scorso 29 maggio sono state imposte modalità di sorveglianza delle gallerie uniche in tutta Italia a carico di un solo concessionario – e non fornisce alcuna indicazione in merito alla necessità di programmare in modo sostenibile le attività di controllo sulla rete", si legge nella nota.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata